Amianto

lAVORI DI BONIFICA DA AMIANTO FRIABILE IN ZONA COMO

Spesso si sente parlare di amianto come di un minerale estremamente pericoloso e dannoso per la salute dell'uomo. Nonostante tutto, queste poche informazioni non rendono conto della complessità di questo prodotto e del perché, è divenuto un elemento imprescindibile nell'industria delle costruzioni, con le conseguenze che ancora oggi molte persone sono costrette a pagare. 
In molti casi, invece, si parla di Eternit, ovvero il nome della lega fibrocementizia brevettata nel 1901 e largamente utilizzata per buona parte del secolo scorso nell'ambito di costruzioni e rivestimenti edili, senza sapere esattamente a cosa si fa riferimento. 
Nei paragrafi seguenti, pur non avendo alcuna pretesa di esaustività, si proverà a fare un po’ di chiarezza.

Come si presenta in natura l'amianto

L'amianto o asbesto è un minerale con struttura fibrosa utilizzato fin da tempi remoti per le sue particolari caratteristiche di resistenza al fuoco e al calore. È presente in molte parti del globo terrestre e si ottiene facilmente dalla roccia madre dopo macinazione e arricchimento, in genere in miniere a cielo aperto. Sono molti i minerali classificati dalla normativa italiana come amianto
  • Crisotilo;
  • Amosite;
  • Crocidolite;
  • Tremolite;
  • Antofillite;
  • Actinolite;
  • Balangeroite.

In natura le fibre risultano agglomerate all'interno del minerale e il rilascio di parti è molto limitato. Per dare un esempio dell'estrema finezza delle fibre di amianto, basti pensare che in un centimetro lineare si possono affiancare 250 capelli umani e 1500 fibre di nylon.

Categorie di amianto in edilizia

In edilizia l'amianto viene classificato in due  macro categorie:
  •  Amianto compatto. Si intende tutto quell'insieme di manufatti in cui le fibre di amianto sono immerse in una solida matrice di tipo cementizio o resinoso, come ad esempio le lastre di Eternit in copertura oppure i pavimenti di vinil amianto. In ogni caso la presenza di amianto è contenuta in valori bassi. Per eseguire la bonifica di questi manufatto l'intervento non necessita di importanti predisposizioni di cantiere e/o logistica.
  •  Amianto friabile. In questa categoria rientrano tutte quelle opere e quei manufatti che non hanno una forte matrice legante e quindi tendono a sbriciolarsi con un semplice tocco. In questi manufatti la presenza di amianto è elevatissima e pericolosa. Per eseguire la bonifica di manufatti contenenti amianto friabile è richiesta una realizzazione di opere da cantiere che garantiscano la salute dei lavoratori e quella pubblica, con diverse opere di contenimento e segregazione del cantiere.
Invia una e-mail a scrivendo a info@effe-gi-srl.it per saperne di più sulla pericolosità dell'amianto
Share by: